Telefono: 340 0690777 | Email: info@clubschermaapuano.it

SCHERMA PER NON VEDENTI: L’IMPEGNO SOCIALE E I NUOVI PERCORSI PRESENTATI DAL CLUB SCHERMA APUANO

SCHERMA PER NON VEDENTI: L’IMPEGNO SOCIALE E I NUOVI PERCORSI PRESENTATI DAL CLUB SCHERMA APUANO

In occasione della fondazione dell’Associazione Nazionale Ipovedenti e Ciechi, il Club Scherma Apuano presenta il proprio percorso con Martina, giovane atleta non vedente

Sabato scorso, presso la Sala di Rappresentanza del Comune di Carrara, è stata presentata Anic, la nuova Associazione Nazionale Ipovedenti e Ciechi dedicata ai portatori di disabilità visiva, fondata da Fabio Basile, atleta carrarese ipovedente campione italiano di atletica in varie specialità.

Tra i vari enti e individui coinvolti da Basile in questo nuovo impegno sociale presente anche il Club Scherma Apuano, che ha presentato in pubblico il percorso di formazione motoria e schermistica intrapreso da ormai da un anno e mezzo assieme a Martina, giovanissima allieva non vedente appassionatasi alla disciplina.

Isabella Panzera presenta il lavoro del Club Scherma Apuano

Isabella Panzera presenta il lavoro del Club Scherma Apuano

Si tratta di un lavoro innovativo caratterizzato da percorsi ancora poco o del tutto inesplorati, considerata la giovanissima età dell’allieva, di soli otto anni, e la sua condizione di cecità totale fin dalla nascita associata a un particolare quadro clinico che la rendono un caso unico nella scherma italiana. Percorsi complessi caratterizzati da piccole-grandi conquiste quotidiane, lavorando sulla propriocezione, sulla manualità legata agli strumenti didattici, a partire dal fioretto; sulla percezione di sé e dell’avversario nello spazio, sulla pedana, con l’obiettivo di consolidare gli schemi motori di base e di acquisire maggiori capacità coordinative, per arrivare allo sviluppo di abilità tecniche più specifiche, anche in un’ottica sportiva. Ogni passo è curato dallo staff tecnico del Club Scherma Apuano e in particolare dall’istruttrice Isabella Panzera, che fin dall’inizio del percorso (estate 2016) segue la crescita motoria e schermistica di Martina.
Auspichiamo che l’incontro di sabato scorso a Carrara in occasione della presentazione di questo nuovo soggetto associativo possa porre le basi per importanti collaborazioni future fra la scherma e chi si occupa di disabilità visive.

Come è da sempre negli obiettivi del Club Scherma Apuano, lo scopo del nostro lavoro non è la semplice formazione atletica dell’individuo ma anche e soprattutto il superamento delle barriere e il raggiungimento dell’integrazione, creando le premesse per un’attività che comprenda in questo caso l’interazione tra non vedenti, ipovedenti e normovedenti – ricordando che le barriere che devono essere abbattute e superate sono sempre, innanzitutto, culturali.

IMG-20171219-WA0025

Share this